ASSEGNATO A OSCAR DE LENA IL PREMIO INTERNAZIONALE “LUCA ROMANO” 2021

    Sarà premiata anche la termolese Antonietta Aida Caruso come poetessa e artista.

    TERMOLI. L’Aps “Luca Romano”, con il patrocinio di Irdi destinazione arte, organizza la V Edizione del Premio Letterario Internazionale “Luca Romano”, dedicato al giovane teatino prematuramente scomparso a seguito di un incidente stradale causato da un guidatore in stato di ebbrezza.

    Antonio Romano, presidente dell'Aps “Luca Romano”, e Massimo Pasqualone, presidente del premio internazionale Luca Romano, comunicano i premi internazionali Luca Romano per la cultura 2021, che verranno assegnati nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà a Chieti il 3 luglio alle 17:

    • Luciano Flamminio, poeta e cantante;
    • Paolo Raschiatore, presidente Its Meccanica;
    • Antonio Di Campli, scultore;
    • Raffaele Messina, scrittore;
    • Sergio Cinquino, giornalista;
    • Manuela Cermignani, conduttrice tv;
    • Americo Carissimo, docente e comunicatore;
    • Antonietta Aida Caruso, poetessa ed artista;
    • Oscar De Lena, storico;
    • Rosita Spinozzi, giornalista;
    • Luca Cipollone, scrittore;
    • Orietta Spera, giornalista;
    • Paolo Di Sabatino, giornalista;
    • Bruno Di Pietro, scultore;
    • Gino Berardi, artista;
    • Emilio Memmo, avvocato;
    • Gino Di Tizio, giornalista;
    • Mario D'Alessandro, giornalista,
    • Mariagrazia Genova, organizzatrice eventi internazionali.

    Oltre al premio assegnato al termolese Oscar De Lena come Storico sarà premiata anche la termolese Antonietta Aida Caruso come Poetessa ed Artista

    Altri premi e riconoscimenti ricevuti da Oscar De Lena:

    • Targa Quattroruote per aver partecipato alla realizzazione della prima auto a
    • energia solare in Italia 1990
    • Blair Maine Association 2008 (Gran Bretagna)
    • Comune di San Giacomo 2012 Cittadino Emerito
    • Pensionato dell'anno Rotary Club 2012
    • Commanding Officer Liverpool 2014 (Gran Bretagna)
    • Gusta Molise 2015 (Olanda)
    • Cammina Molise 2015 Guida del gruppo (250 persone) alla scoperta di Termoli
    • Amico dell'ambiente 2018 Campomarino
    • Premio Adriatico 2018 per la Saggistica - Guardiagrele
    • Premio Gente Mare 2018 – Termoli
    • Alfierino d'oro 2019 - Guardialfiera

    Per conoscere la produzione di tutti i libri scritti da oscar De Lena fino ad ora, di

    cui l’ultimo dedicato a San Timoteo e fatto dono a Papa Francesco il 21 gennaio di

    quest’anno potete visitare il suo sito: https://www.oscardelena.it/

    Fonte: Termolionline.it del 14 aprile 2021

     


     
    IL PAPA AUTOGRAFA IL LIBRO DI DE LENA SU SAN TIMOTEO

    TERMOLI. C'è gloria anche per il nostro amico Oscar De Lena nell'anniversario del pellegrinaggio di San Timoteo al Vaticano.

    In un clima di grande cordialità, nel pomeriggio di giovedì 21 gennaio, Papa Francesco ha accolto, a santa Marta, una delegazione della Diocesi di Termoli-Larino guidata dal Vescovo Gianfranco De Luca e da don Benito Giorgetta parroco della chiesa di San Timoteo. Il motivo dell’udienza privata è stato quello di ringraziare il Papa per il pellegrinaggio del Corpo di san Timoteo da Termoli a Roma del quale ricorre quest’anno il primo anniversario. Con l'occasione è stata donata a papa Francesco una reliquia di San Timoteo incastonata in un tronchetto di ulivo.

    Gli sono state mostrate inoltre una serie di foto delle gigantografie che ricordano l'avvenimento del pellegrinaggio avvenuto proprio un anno fa e una serie di foto del gruppo scultoreo con San Timoteo da giovinetto, la madre Eunice e la nonna Loide posizionate nella bella Rotonda Timoteana sita all'inizio della spiaggia di Rio Vivo.

    Dopo essersi intrattenuto ulteriormente con la delegazione, Papa Francesco ha fatto loro dono di diversi libri e, dopo averle benedette, tante coroncine del santo rosario. Tra i doni fatti a Papa Francesco anche una copia del nuovo libro di Oscar De Lena: "L'arrivo delle reliquie di San Timoteo a Termoli". Su una copia delle stesso libro Papa Francesco ha posto una dedica all'autore del libro.

    Fonte: Primo Piano Molise del 26 gennaio 2021


    San Timoteo, Oscar De Lena dedica un libro al compatrono.

    Il nuovo libro di Oscar De Lena

    E’ arrivato nelle librerie e nelle edicole il nuovo libro di Oscar De Lena.

    “L’arrivo delle reliquie di San Timoteo a Termoli”

    In occasione dei 75 anni dal ritrovamento delle reliquie di San Timoteo avvenuto l’11 maggio 1945 e anche per il grande evento del pellegrinaggio tenutosi dal 17 al 26 gennaio scorso dell’urna del nostro compatrono a Roma, il presidente dell’Archeoclub di Termoli, Oscar De Lena, che ogni anno accompagna tantissimi turisti davanti l’urna del Santo esposta nella nostra cattedrale, ha voluto ricordare questi due eventi, pubblicando un bel libro dove sono raccolte una serie di  notizie del discepolo più amato da San Paolo. In 188 pagine, arricchite con oltre 130 foto, è descritta, oltre alla vita di San Paolo e i suoi viaggi per la diffusione della evangelizzazione delle popolazioni insieme con Timoteo, la vita e la lapidazione di Timoteo fino alla morte, avvenuta mentre era vescovo di Efeso. Il trasporto della sua salma da Efeso a Costantinopoli dove, dopo la IV Crociata svoltasi tra il 1202 e 1204, la sua urna con i reperti ossei fu probabilmente rubata come bottino di guerra dal cavaliere termolese Oliviero da Termoli e portata nella nostra cattedrale. Dopo qualche anno dall’arrivo delle sacre reliquie il vescovo di Stefano nell’anno 1239 pensò bene farle nascondere nella cripta della cattedrale per paura delle incursioni dei pirati saraceni che delle reliquie dei santi ne facevano un redditizio commercio. Quasi ottocento anni dopo l’occultamento, per un caso fortuito, l’11 maggio 1945, le sue reliquie vennero rinvenute e, a confermare l’autenticità di quei resti, oggi una lastra di marmo che copriva l’urna è esposta nella cripta della nostra cattedrale.

    La presentazione del libro è a cura di don Benito Giorgetta, attuale parroco della chiesa dedicata a San Timoteo.

    Ecco un estratto delle sue considerazioni sul libro: La periziata ricerca, l’assemblaggio documentale cartaceo, l’armonizzazione delle varie sensibilità, l’accostamento delle risorse possedute, rendono accattivante, preziosa e valida la fatica di Oscar. Quest’opera lascia, alle nuove generazioni, un lavoro prezioso ed utile a stimolare in loro il raggiungimento di nuovi traguardi e, soprattutto, il desiderio di ulteriori approfondimenti perché né la polvere dell’abitudine, né l’oblio di possedere un patrimonio culturale, storico, e religioso, possano seppellire ciò che è stato disseppellito dal grembo della cattedrale di Termoli nel lontano 1945. Il pregio del lavoro fatto è un ulteriore, speriamo non ultimo, tassello per la costruzione del mosaico che spiega la storia e la vicenda di questo illustre “concittadino” termolese, quale è san Timoteo, che, assieme al patrono san Basso invochiamo perché possano continuare a benedire, sostenere, accompagnare il cammino di questa comunità che a loro è devota.

    Fonte: Primo Piano - Molise del 21.12.2020

    logo primonumero


    DELEGAZIONE DELLA DIOCESI DAL PAPA, TRA I DONI ANCHE IL LIBRO DI OSCAR DE LENA

    Una dedica speciale, quella del Pontefice, all'autore del libro, il termolese Oscar De Lena

    Una delegazione della Diocesi di Termoli-Larino è stata ricevuta da Papa Francesco giovedì 21 gennaio.

    In un clima di grande cordialità, nel pomeriggio di giovedì 21 gennaio, Papa Francesco ha accolto, a Santa Marta, una delegazione della Diocesi di Termoli-Larino guidata dal Vescovo Gianfranco De Luca e da don Benito Giorgetta, parroco della chiesa di San Timoteo. Il motivo dell’udienza privata è stato quello di ringraziare il Papa per il pellegrinaggio del Corpo di San Timoteo da Termoli a Roma del quale ricorre quest’anno il primo anniversario.

    2021 1004

    Gli sono state mostrate inoltre una serie di foto delle gigantografie che ricordano l’avvenimento del pellegrinaggio avvenuto proprio un anno fa e una serie di foto del gruppo scultoreo con San Timoteo da giovinetto, la madre Eunice e la nonna Loide posizionate nella bella Rotonda Timoteana sita all’inizio della spiaggia di Rio Vivo.

    Dopo essersi intrattenuto ulteriormente con la delegazione, Papa Francesco ha fatto loro dono di diversi libri e, dopo averle benedette, tante coroncine del santo rosario.

    Tra i doni fatti a Papa Francesco anche una copia del nuovo libro di Oscar De Lena: “L’arrivo delle reliquie di San Timoteo a Termoli”. Su una copia delle stesso libro Papa Francesco ha posto una dedica all’autore del libro.

    francesco dedica“A Oscar De Lena con la mia benedizione e chiedendogli di pregare per me."
    Francesco. 21-1-21

    generico gennaio 2021 185511generico gennaio 2021 185512
     

    logo primonumero

    Fonte: Redazione www.primonumero.it del  24 Gennaio 2021 - 11:16


    Oscar De Lena ‘L’arrivo delle reliquie di San Timoteo a Termoli’

    In occasione dei 75 anni dal ritrovamento delle reliquie di San Timoteo avvenuto l’11 maggio 1945 e anche per il grande evento del pellegrinaggio tenutosi dal 17 al 26 gennaio scorso dell’urna del nostro compatrono a Roma, il presidente dell’Archeoclub di Termoli, Oscar De Lena, che ogni anno accompagna tantissimi turisti davanti l’urna del Santo, esposta nella nostra cattedrale, ha voluto ricordare questi due eventi, pubblicando un bel libro dove in 188 pagine con oltre 130 foto sono raccolte una serie di notizie del discepolo più amato da San Paolo.

    La presentazione del libro è a cura di don Benito Giorgetta, attuale parroco della chiesa dedicata a San Timoteo.

    Ecco un estratto delle sue considerazioni sul libro: “La periziata ricerca, l’assemblaggio documentale cartaceo, l’armonizzazione delle varie sensibilità, l’accostamento delle risorse possedute, rendono accattivante, preziosa e valida la fatica di Oscar. Quest’opera lascia, alle nuove generazioni, un lavoro prezioso ed utile a stimolare in loro, il raggiungimento di nuovi traguardi e, soprattutto, il desiderio di ulteriori approfondimenti perché né la polvere dell’abitudine, né l’oblio di possedere un patrimonio culturale, storico, e religioso, possano seppellire ciò che è stato disseppellito dal grembo della cattedrale di Termoli nel lontano 1945.

    Il pregio del lavoro fatto è un ulteriore, speriamo non ultimo, tassello per la costruzione del mosaico che spiega la storia e la vicenda di questo illustre “concittadino” termolese, quale è san Timoteo, che, assieme al patrono san Basso invochiamo perché possano continuare a benedire, sostenere, accompagnare il cammino di questa comunità che a loro è devota”.

    Fonte: Primonumero del 16.12.2020

    logo primonumero


    © 2020 OSCAR DE LENA - All Rights Reserved - 
    Image